Rete Rosa

Storia

Il centro antiviolenza Rete Rosa nasce a novembre 2012 dall’attuazione del Piano d’intervento distrettuale a sostegno delle donne vittime di violenza promosso dal Comune di Saronno e finanziato da Regione Lombardia nell’ambito dell’iniziativa “Progettare la Parità in Lombardia” – Piccoli Progetti per Grandi Idee – 2011.

Equipe

20 operatrici per l’accoglienza volontarie
6 psicologhe
6 avvocate

Apertura al pubblico

Lunedì: 14.30 – 17.30
E’ possibile fissare, telefonicamente, appuntamenti in giorni e orari diversi da quelli di apertura al pubblico.

Reperibilità telefonica

Lunedì: 14.30 – 17.30
Martedì – giovedì: 9.30 – 12.30
Telefono: 02.25060600

Attività

Il centro offre supporto alle donne vittime di maltrattamento e violenza attraverso:

  • primo colloquio di ascolto e accoglienza e successivi colloqui di sostegno e orientamento volti a concordare con la donna un percorso di fuoriuscita dalla violenza;
  • accompagnamento alla denuncia e orientamento ai servizi;
  • consulenza legale gratuita;
  • consulenza e sostegno psicologico: tre incontri gratuiti.

Altre Attività

  • Eventi, incontri, convegni, seminari di conoscenza del servizio;
  • attività di sensibilizzazione e formazione nelle scuole del territorio.

Il Centro offre il servizio di mediazione linguistico culturale su richiesta.

Contattaci

Responsabile: Anna Capovilla
Data di costituzione: 2001
Indirizzo: via Marconi 5, Saronno
Tel. 02.25060600
e-mail: info@reterosa.eu
sito web: www.reterosa.eu
Tipologia ente: Associazione
Servizi erogati: orientamento; accoglienza; assistenza psicologica e legale
Gestiscono case rifugio: no